Metodologie didattiche innovative e best-practice

Internet viene in aiuto della didattica favorendo nuove metodologie innovative.
Di seguito vengono consigliate piattaforme attraverso le quali si possono realizzare approcci didattici a sostegno e a completamento di sistemi classici.

Per gli insegnanti EDMODO https://www.edmodo.com è il modo più semplice e sicuro per collegarsi e collaborare con studenti, genitori e altri insegnanti. Non necessita di installazione perché risiede nel cloud.
Ha le funzionalità di base di un social network, un learning management system (LMS) che permette di strutturare corsi con modalità e -learning.

Altre piattaforme gratuite sono Moodle e Google Classroom.

Google Classroom Classroom https://classroom.google.com è un nuovo strumento in Google Apps for Education che permette agli insegnanti di creare e organizzare compiti, fornire feedback in modo efficiente e comunicare con le classi in modo semplice. Tale piattaforma è quella che la nostra scuola sta per sperimentare e che troverà applicazione stabile durante l’anno scolastico 2016 -2017 in alcune classi e con alcuni docenti.

Un ambiente innovativo è quello dell’AULA 3.0 (si veda risorsa INDIRE)
Si tratta di una classe flessibile, trasformata in un laboratorio attivo di ricerca. La progettazione e l’attuazione di una classe flessibile implicano la correlazione di alcuni elementi fondamentali: l’organizzazione dello spazio fisico puntando su arredi funzionali agli studenti e alla didattica; l’uso delle nuove tecnologie della comunicazione; l’applicazione di metodologie innovative basate sul dialogo e sulla collaborazione tra insegnanti e studenti.

N. B. La maggior parte delle risorse riprese da: www.faredidattica.it a cura dell’AICA nell’ambito del corso di formazione per Animatori digitali  #APP…rendere Digitale